mercoledì 26 novembre 2008

Se lo sapesse la mamma...

...che la blogosfera è riuscita dove lei ha fallito! Incipit troppo drammatico per un post di cucina? Probabile.
Fatto sta che, come ho raccontato altrove, adesso ho un personale pusher di verdure che ogni settimana mi consegna una cassettina di verdure dell'orto e insomma, quel che c'è, c'è e bisogna in qualche modo cucinarlo.
E quindi da qualche settimana ho una periodica invasione di radicchi nel frigo, verdura che io ho sempre accuratamente evitato per i primi 34 anni di terrena esistenza, in quanto la trovavo troppo amara per i miei gusti, con grande disperazione della mamma perchè non mangiavo abbastanza verdure!
Dunque che fare con tutti questi radicchi (di cui vedete un bell'esemplare in foto)? Be' l'assidua frequenza di blog gastronomici qualche trucchetto me l'ha insegnato e così ho pensato di stemperare il radicchio con qualcosa di dolce, è così è nata una zuppetta niente male per questo inizio di inverno. Non voglio farmi i complimenti da sola, ma non ho foto della zuppa perchè ce la siamo sbafata troppo in fretta!!


LA ZUPPA ALL'EQUILIBRIO
Ingredienti:
Orzo cotto un po' al dente
Mezza zucca a dadini
Un radicchio variegato di castelfranco tagliato a striscioline
Grasso di prosciutto o pancetta
Brodo
Olio EVO
Sale, pepe

Far rosolare il grasso in una pentola capiente con un cucchiaio d'olio, aggiungere il radicchio e far saltare su fiamma media per qualche minuto, aggiungere la zucca e coprire con il brodo. Portare a ebollizione e lasciar cuocere finchè la zucca non si è ammorbidita. Aggiungere l'orzo e eventualmente altro brodo e portare a cottura, aggiustando di sale.


Comunicazione di servizio: l'orzo l'ho cotto in pentola a pressione mentre cucinavo il resto, e qui la sturmzuppen si è vendicata delle cattiverie di un precedente post. Evidentemente avevo messo poca acqua perchè la valvola si è aperta all'improvviso, sputazzando vapore orzoso per tutta (tutta!!) la cucina... abbondate sempre con il liquido, al limite toglietelo dopo!!

Questa ricetta partecipa alla raccolta di zuppe di Cristina!

6 commenti:

manu e silvia ha detto...

ma che bontà questa zuppa!!! davvero ottima!
un bacione

Cristina ha detto...

bella ricetta, non avevo mai pensato al radicchio e orzo
e grazie per la tua partecipazione alla mia raccolta di ricette
ciao
Cristina

Viviana ha detto...

ricetta fantastica per mche adoro i radicchi poi...
sai come si toglie l'amaro dal radicchio? me l'ha insegnato un contadino... si tiene in ammolllo per qualche ora in acqua fredda, poi si fa un'incisione a croce nel torsolo e lo si lascia scolare poggiandolo proprio sul torsolo come base...
funziona!!
un bacione grandissimo

Elisabetta ha detto...

Ciao a tutte e grazie dei saluti!!
E grazie a Viviana del consiglio, devo assolutamente provarlo!!

Ciboulette ha detto...

Ciao Eli!!!
sana come un pesce sono, grazie! E se mi nutro di zupette come queste mi sa che non mi ammalo più per tutto l'inverno!! :)
Proprio ieri all'ipercoop sono stata fortemente tentata dal radicchio, ma poi ho pensato: si, è buono, ma..amaro! :)

Un bacione!

Elisabetta ha detto...

...mi fa piacere sapere che ti sei ripresa. E per il radicchio, prova il consiglio di Viviana: l'ho applicato a una ricetta posto appena posso e devo dire che funziona!! Baciotti