mercoledì 29 ottobre 2008

AAA Offresi...

...campo di addestramento per piante da difesa e da attacco.
Ebbene sì, da quando quelle femminucce dell'AMOR (Associazione Mondiale Orchidee Riunite) mi hanno intimato di lasciar perdere la loro specie, solo perchè ho mietuto due vittime tra le loro delicate fila, ho cominciato a selezionare ben altri soldati per la mia battaglia.
Il nemico era ostico e potente: le erbacce cresciute nel mio giardino erano minacciose e resistenti e stringevano d'assedio panni stesi e nasi allergici, in allenza con un bel nugolo di insetti di varie forma e dimensione ma tutti piuttosto fastidiosi.
Da subito mi è stato chiaro che necessitavo di un esercito addestrato e super potenziato, ma non pensate che io cerchi scorciatoie come OGM e simili. Il mio unico metodo di insegnamento è la SE-LE-ZIO-NE-NA-TU-RA-LE!!
Acqua? Se mi ricordo!
Esposizione? A caso!
Fertilizzante? Roba da femminucce!
Antiparassitari? Ma stiamo scherzando???
So che alcuni hanno ironizzato sul "pollice verso", anzichè verde, che mi ritroverei. Sul fatto che ho una particolare predilezione per le piante che finiscono in pentola o per le piante "grasse" botanicamente dette "succulente" (quando l'ho scoperto ho riso fino alle lacrime) ma lascio correre le critiche perchè i miei fedeli soldati smentiscono le malelingue!
Quindi vado presentarvi i ranghi del mio personale esercito che mi affianca nella quotidiana lotta alle perenni erbacce e spesso mi accompagna anche in cucina ;)

I SOLDATI SEMPLICI
Da sinistra a destra la fanteria: rosmarino, basilico greco e basilico.


I REPARTI SPECIALI
Il primo a sinistra è il capo del reparto mimetico, sembra un timo ma profuma di limone! (Giuro, si chiama Thymus Citriodora, l'ho comprato per caso :)
Poi la fanteria pesante, la menta piperita, che cresce a dismisura e toglie fiato e terreno alle truppe nemiche (anche se ultimamente mi preoccupa un po' il suo andamento infestante, mi aspetto un ammutinamento prima o poi).
Infine, il capo del reparto guerra chimica, il coriandolo: sembra un innoquo prezzemolo, ma provate a toccarlo e puzzerete di pipì di gatto per un mese! (Dico sul serio, ho piantato i semi per curiosità, amo molto il coriandolo come spezia, ma fresco puzza in maniera terrificante!!)

GLI ALTI UFFICIALI...
...decorati al merito! Ovvero le piante decorative che, nonostante me, riescono a sopravvivere e prosperare nel nostro giardinetto: una profumatissima lavanda, un ribes che non fa i ribes e il pino detto Rambo; l'avevo dato per spacciato (sapete com'è, classico pino comprato per natale in vaso che pensi non sopravviverà alla befana) e invece a maggio, al ritorno da un week-end fuori, lo abbiamo ritrovato pieno di germogli verdi!!


P.S. Non credete ad una parola: tutto questo giardino non avrebbe avuto nessuna possibilità di sopravvivenza senza le amorevoli cure e un sofisticato impianto di irrigazione automatica del marito ingegnere ;)


6 commenti:

Mauro ha detto...

Diciamo pure che il marito ingegnere si è divertito parecchio a disseminare ovunque i gocciolatoi per non parlare della "configurazione" del timer programmabile!

Insomma: Dio li fa e poi li accoppia!!!

Ciboulette ha detto...

allora abbiamo anche i mariti separatio alla nascita! Noi abbiamo un modesto balcone che pero' d'estate ci fa stare sempre in ansia, e mio marito ha pensato piu' volte di fare un impianto di irrigazione programmabile..per ora sono riuscita a fermarlo (d'accordo nel giardino, ma sul balcone mi sembra rdicolo!) ma non so se ci riuciro' per molto! :))

Un bacio e bentornata su questi schermi :))

PS: 1) Invidia verde per il timo limone
2) Ma come il coriandolo puzza di pipi' di gatto....la cognata belga non fa che disperarsi perche' qui in Italia nn lo trova...la mando da te!!!! :D

nini ha detto...

a me basterebbe un giardinetto...e un marito!

Elisabetta ha detto...

Ciao nini, benvenuta, hai un blog che fa ingrassare a quardarlo!!

@ciboulette non vorrei scatenare gli istinti dell'ingegnere, che so essere pericolosi, però l'impianto automatico è veramente comodo specie quando devi andare in vacanza!!
Un bacione

Sandra ha detto...

Betta Mauro continua a dire che io ho il pollice MARRONE per la mia proverbiale difficoltà a far sopravvivere anche le piante più robuste. Mi porto dietro da 4 anni solo un ...POTOS, e quando l'ho detto ad un vivaista ha risposto " eh certo, quello sopravvive da solo" e in effetti...
va bè..c'amma fà? a me piacciono le piante, ma siamo nel 2008, sarebbe anche il momento che si arrangiassero, in fondo io offro loro una casa..no?..
Per me possono pure aprire il rubinetto e innaffiarsi..non mi offendo.

Sandra

Orsola ha detto...

Finalmente sei tornata! Lascio ufficialmente la mia posizione di lettore "anonimo" e riagganciandomi al post precedente, vado ad infoltire la tua schiera di lettori che da oggi passa da 2,5 a 4 (dove 1 sono io e 0,5 è la mia pancia in quanto entità a se stante!). Bello sapere che il vostro nuovo giardino abbia preso forma, mi auguro di poterlo venire a vedere dal vivo quanto prima. Baci Orsola